Impianti di essiccazione statici


Contattaci per un preventivo.

Descrizione

La costruzione è modulare, lo spessore del prodotto in essiccazione può variare da mt. 0.70 a mt. 1.50 in funzione delle caratteristiche fisiche e della permeabilità al passaggio dell’aria insufflata.
Il riscaldamento dell’aria di essiccazione può essere ottenuto con bruciatori in vena d’aria adatti per gas naturale o GPL o recuperando acqua calda da gruppi di cogenerazione, qualora disponibile.
In funzione delle esigenze del cliente gli impianti sono realizzati con quadro elettromeccanico o con quadro con PLC gestito da software che permette di ottenere una organizzazione completamente automatica.
Possibilità di prevedere un riciclo parziale dell’ aria utilizzata nel processo di essiccazione per migliorarne i rendimenti termici.
Impianti normalmente installati su semplici platee in locali ben areati o sotto semplici tettoie di copertura.